martedì 23 dicembre 2014

Buone feste dai NoTav

Notizia di qualche settimana fa

No Tav, attivisti assolti dall’accusa di terrorismo

Colpevoli di aver incendiato i macchinari, ma non di terrorismo, «perché il fatto non sussiste»

Con queste motivazioni il giudice di turno condanna a pene minori gli imputati, tre anni e mezzo per ciascun imputato, ovviamente non si faranno neanche un giorno ulteriore di carcere.

Stamattina apro il sito del Corriere.it e mi trovo questa notizia in prima

ALTA VELOCITA’ NEL MIRINO Incendio doloso, treni fermi a Bologna. Il ministro Lupi: “Atto di terrorismo”


Questi codardi vanno a colpire i pendolari sotto le feste, causando una miriade di problemi, andrebbero puniti in modo esemplare, invece se la cavano solo con una ramanzina. Renzi si affretta a ridimensionare le frasi del ministro: "non rievochiamo le parole del passato"

Nel frattempo il pericoloso brigatista Corona resta sempre nel carcere di massima sicurezza di Opera.

Assurdo. 

Buone feste a tutti.

3 commenti:

  1. A quanto ho capito la assoluzione dipende dal fatto che hanno misurato la distanza tra le persone presenti nel cantiere e gli "attivisti" che lanciarono le bombe molotov e secondo il tribunale la distanza era sufficiente ad escludere l'intenzione di ferire, da cui il solo intento di danneggiare le macchine. Siamo sempre sul filo del rasoio.

    La domanda è sempre la stessa e cioè cosa succederebbe se le stesse cose le mettessero in scena i militanti di Forza Nuova.

    RispondiElimina
  2. Anche a me infastidisce il tutto.
    Soprattutto quando, come se Trenitalia da sola non ci si mettesse, vanno apposta a creare disagi ai pendolari con i treni.

    Via, ti auguro buone feste, ma io non sono un no-TAV!

    RispondiElimina